giovedì 21 ottobre 2021

Webinar about sprint at 360° - Organisation and couse setting

Video del seminario su organizzazione e tracciati Sprint organizzato dal Comitato FISO Lombardia in cui sono stato relatore nella prima serata

Emotional second part of the season

Anche il migliore sceneggiatore non avrebbe saputo fare di meglio per le ultime gare della stagione, nel bene e nel male: se la primavera per me era stata una lunga rincorsa dopo la frattura alla clavicola di fine gennaio, con tante belle soddisfazioni agonistiche ottenute, l'estate e l'inizio dell'autunno hanno regalato altrettante emozioni e colpi di scena: partendo dalla fine.. L'ultimo round nazionale prevedeva la finale di Coppa Italia middle e il campionato italiano sprint relay.
                                 
Sono riuscito a prepararmi al meglio e la condizione era davvero buona: negli ultimi allenamenti di rifinitura, però, ho sentito un affaticamento al bicipite femorale che si è trascinato fino al giorno della gara middle, durante la quale mi ha ceduto, con stiramento e contrattura dopo pochi punti di controllo. Sono riuscito comunque a portare a termine la gara al meglio, con tanti tratti corsi a memoria e guardando dove appoggiare la gamba infortunata, saltando sempre con l'altra e abbassando molto il baricentro di corsa senza poter più spingere come avrei voluto. Anche per questo resterà una delle mie vittorie più incredibili, in cui l'esperienza e l'incoscienza hanno avuto la meglio sulla razionalità. Classifichehttps://eventor.orienteering.org/Events/ResultList?eventId=7096
Con questa vittoria sono riuscito ad aggiudicarmi anche la Coppa Italia Forest e chiudere al secondo posto della generale, nonostante l'aver organizzato due eventi del circuito (tra cui la finale Urban che valeva il doppio punteggio).
                              
L'infortunio si è presto rivelato ancor peggio del previsto, con l'elongazione che mi faceva camminare a fatica e il versamento che si è palesato in modo significativo dietro la coscia. Ho dovuto quindi rinunciare alla sprint relay del giorno successivo: gara che ha regalato comunque tre medaglie alla Pol.Masi (oro junior, argento master e bronzo youth) ma non siamo riusciti a confermarci campioni in carica Elite per una lanterna non timbrata in seconda frazione, anche se la gara è stata conclusa al primo posto come da pronostico. Già mi era dispiaciuto non poter correre, anche in virtù della buona condizione fisica e tecnica.. Così è dispiaciuto ancora di più, ma lo sport è anche questo. 
Finale di Coppa Italia middle
Campionato italiano sprint relay
Campionati italiani sprint e KO sprint
Le emozioni erano iniziate già all'inizio di settembre, con il campionato italiano sprint a Feltre chiuso al 2° posto, anche grazie ad un paio di squalifiche per un punto saltato nel finale (Riccardo Scalet e Mattia Debertolis) per una scelta discutibile del tracciatore e del cartografo. La striscia di soddisfazioni e di medaglie sprint si è così allungata (sotto, dall'alto al basso le posizioni dal 2021 al 1999, quando è stato istituito il primo campionato italiano Park-O, che ha fatto il paio con il 2000, mio primo anno Elite).

Il giorno successivo, a Belluno, nel primo campionato italiano Knock Out -invece- è toccato a me avere la peggio per una scelta tecnica degli organizzatori discutibile in uno dei forking a scelta della semifinale, e così non ho potuto gareggiare nella finalissima. Peccato.
Video 30' su RaiSport
KO Sprint
La vittoria di Viola e il 2° posto di Noce hanno compensato alla grande, così come il titolo junior di Caterina De Nardis!
Jukola - Rovaniemi
In agosto era stata la volta della Jukola, a Rovanievi - Circolo Polare Artico, con il PAN Kristianstad. Un'esperienza sempre bellissima, con il 31° posto tra le oltre mille squadre al via. Ho corso la 7^ frazione: la più lunga ma non con il buio, seppur di notte. La prima parte di gara è andata benissimo sia tecnicamente che fisicamente: un errore in un forking a 2/3 di gara mi ha fatto perdere diversi minuti e qualche posizione, ma sono riuscito a chiudere bene senza ulteriori ripercussioni.
Preparazione in Agosto in alta Romagna, nelle Marche e in Liguria per le sprint, con vacanza e allenamenti a Pennabilli, Corinaldo, Brugnato, Pignone, Portovenere e Castelnuovo Magra.
...gare di contorno alle prove di Coppa del Mondo in Cansiglio e a Cortina di inizio ottobre, tifando per Viola e per gli Azzurri...
...oltre agli allenamenti estivi in Appennino, tra i quali la gara Memorial per Jack Rossi...






In questo periodo c'è stato anche tanto TrailO (tutte le informazioni e gli articoli su http://trail-oitalia.blogspot.com/2021/) e la nostra organizzazione delle gare nazionali di Gaggio Montano//Finale Coppa Italia urban e Corno alle Scale //Coppa Italia long, di cui parleremo prossimamente dopo la pubblicazione del video su RaiSport. Buon orienteering a tutti!