giovedì 22 settembre 2016

A taste of Karst

Un assaggio di Carso, con qualche ora di allenamento tra Trieste e le doline di Krajna Vas, Povir, Vilenica e Pliskovica.
Sotto: un po' delle mappe usate (grazie agli organizzatori del Lipica Open ed al CAI XXX Ottobre per i percorsi forniti)



domenica 11 settembre 2016

Trail running races as training test

Dopo il lungo allenamento escursionistico alla TransPelmo di Domenica scorsa e due settimane di allenamenti intensi, questo week-end erano in programma 3 gare/test di corsa -perno di questo macrociclo di carico- che precedono il raduno in Slovenia dei prossimi giorni.
Finalmente si torna in carta! L'autunno si sta avvicinando, e con esso alcuni appuntamenti agonistici interessanti :)
Venerdì: Podistica di San Prospero, Imola // 7 km pianura // 23' // 3°
Sabato: Trail Borgonuovo, Bologna // 8,4 km + 230 // 35' // 1°
Domenica: Trail dell'Abbazia Zola Predosa, Bologna // 14,5 km + 570 // 1h11' // 6°

 Sotto: le planimetrie delle 3 gare-allenamento-test
Podistica di San Prospero
Podistica per le colline del Moglio
Trail dell'Abbazia

mercoledì 31 agosto 2016

Miscellaneous August ended with WTOC

No, non sempre va come sperato: ci sono volte in cui si gareggia male ma arriva comunque un bel risultato. Altre in cui invece si fanno delle buone prove ma non si raccoglie tutto il dovuto: e questa volta è una di quelle.
Da questi mondiali di Trail-O a Stromstad, in Svezia, porto a casa tre risultati agrodolci, frutto di episodi, di essere mancato nei momenti decisivi, di una organizzazione più soggettiva rispetto ai mondiali 2015 e agli Europei di quest'anno.

NEL DETTAGLIO

- Nel TEMP-O ho fatto una qualificazione perfetta (20/20 nelle risposte, buoni tempi) e 2° posto. In finale 26/30, tempi discreti: 16° posto. Sapevamo che il basso numero di piazzole (4 in qualificazione, 5 in finale) avrebbero reso la classifica più corta e che sarebbe bastato poco per fare il bello ed il cattivo tempo. Un abbaglio alla prima risposta (ho pensato che la lanterna fosse un paio di metri più lontana) e una piazzola diffusa sul colle che domina Stromstad mi hanno compromesso un risultato di vertice. La 2^ e la 4^ piazzola molto buone mi hano consentito di arrivare comunque nella Top20, ma potevo e dovevo fare meglio. La sensazione è stata quella di aver fatto complessivamente una gara migliore di quella dello scorso anno in Croazia (dove avevo chiuso 5° in qualificazione e 8° in finale) ma aver concentrato gli errori in finale sicuramente non ha giovato alla causa.
- Nel PRE-O è più semplice da spiegare. Di fatto ho completato correttamente tutti i passaggi difficili, ma ho interpretato la "Zero tolerance" (cioè quanto deve essere sbagliata la lanterna per scegliere Zeta come risposta) in maniera troppo pignola. Nelle altre manifestazioni a cui avevo partecipato era sicuramente codificata meglio. Fatto sta che ho chiuso a 43/48, con i 5 "errori" tutti per lo stesso motivo. Quello che cambia tra un 2° posto (non avrei comunque vinto, avendo sbagliato due risposte a tempo) e un 34° posto (quello che ho ottenuto) è solo quello. Serve ancora più esperienza e malizia in questa disciplina. E soprattutto più elasticità.
- Nella STAFFETTA abbiamo fatto una prova di squadra dal rendimento molto simile agli Europei che ci avevano visto medaglia d'oro. 20/21 nel Pre-O e 11/15 a tempo. Anche in questo caso, però, la gara molto più corta e alcuni punti soggettivi hanno fatto sì che la classifica fosse molto compatta e che un paio di risposte potessero far cambiare diverse posizioni. Potevamo essere medaglia d'argento (la Slovacchia ha fatto una prova incredibile, difficile batterla) come essere fuori dai primi 10. Abbiamo fatto una via di mezzo, chiudendo al 7° posto. Sicuramente resta il rammarico di non aver portato a casa di più in termini di risultati assoluti, ma rimane una prova di squadra "nel gruppo dei migliori" confortante.
Insomma, in questo WTOC alcune cose hanno funzionato bene, altre no. Ma lo sport è anche questo.
Ho cercato di dare il massimo in questa disciplina che non sento ancora mia, ho provato a preparare al meglio l'evento e di essere di aiuto ai miei compagni sempre in modo propositivo, nonostante tutta la delusione per la politica federale che ha visto annullate le gare di selezione di CO in Svezia per cui mi ero preparato tanto (e per le quali mi ero qualificato con le gare nazionali e facendo il minimo nel test fisico) e contemporaneamente per l'impotenza di non poter dare il mio contributo nei WOC.

Sotto: le carte con le soluzioni
TempO qualificazione - 2°
20/20 e buoni tempi. Ottimo feeling
TempO finale. 16° con 26/30
PreO. 34° con 43/48 e due errori a tempo
Staffetta 7i con 20/21 nel PreO e 11/15 nel TempO

**********************************
Agosto è stato anche il mese degli EFOL in Svezia,
dove mi sono occupato della parte tecnica della Sprint nel parco di Kristianstad

...ed è stato anche il mese del raduno dell'OriGalilei in Primiero dove, assieme a Daniele Pagliari, sono stato responsabile dell'organizzazione e della supervisione degli allenamenti. Molti di questi hanno ancora i paletti posati...se volete fare un po' di bosco prima dell'inverno :) Per informazioni contattare l'US Primiero o il GS Pavione! Sotto: qualche esempio di allenamento e percorso fisso






martedì 9 agosto 2016

Training camp #oriLBEM2106: Sport, Nature & Fun (with maps)

Raduno tecnico in Alto Frignano (Modena) con e per la FISO Emilia-Romagna e Lombardia
#oriLBEM2016 (https://www.facebook.com/events/517609141764892/)
Allenamenti, gare, trail running, natura e sport per una settimana in compagnia di 80 ragazzi divisi in tre gruppi (base, intermedio, avanzato) in base alle proprie capacità.
Sotto: un po' di immagini e le carte dei giorni scorsi